CySEC (Cyprus securities and exchange commission)

Organi che certificano la regolarità del trading binario

Organi che certificano la regolarità del trading binario

La prima regola per negoziare con Opzioni Binarie è che il broker cioè la piattaforma online che ci permetterà di fare trading online con le opzioni binarie sia legale, sicuro, certificato ed autorizzato sia Consob che CySEC!

Il primo organismo che ha recepito le direttive Comunitarie, e il quale si è costituito come primo Ente di controllo sui Broker e le opzioni binarie, è stato il CySec.

Il CySEC è un organismo di controllo internazionale, il più autorevole tra tutti gli Enti, la cui sigla è l’acronimo di “Cyprus securities and exchange commission”.

Lo scopo del CySEC è quello di vigilare periodicamente sull’operato dei Broker e garantire in tal modo gli utenti.

Un Broker per opzioni binarie, per essere tale e ritenersi un Broker serio ed affidabile, necessita di una regolare licenza rilasciatagli, appunto dal CySEC.

Ci capiterà, quindi, di leggere di Broker regolamentati CySEC, ogni qual volta avremo a che fare con Broker affidabili ed autorizzati dal predetto Ente.

Lo scopo del CySEC, infatti, è quello di rilasciare licenze e monitorare sul rispetto della normativa Europea.

Composto da 5 membri eletti ogni 5 anni, fanno parte del consiglio direttivo, tra gli altri, un rappresentante della Banca centrale Cipriota, e altri membri in rappresentanza del Ministero della Finanza e del Governo.

Tra le altre funzioni svolte dal CySEC, ricordiamo:

  • Il monitoraggio quotidiano e capillare sulle sessioni di trading;
  • Controllo su eventuali anomalie all’interno dei Mercati finanziari;
  • Rilasciare autorizzazioni (Broker o altri intermediari);
  • Comminare sanzioni o sospensioni della licenza;
  • Vigilare sulle società quotate nella Borsa;
  • Verifica delle società quotate in Borsa.

Presso il CySec è istituito un apposito “albo” di società e Broker che ne fanno richiesta, il quale tiene conto delle società regolari e che hanno inoltrato richiesta di inserimento in tale albo.

L’elenco in questione è consultabile dalle pagine del sito, raggiungibili all’indirizzo internet http://www.cysec.gov.cy/default_en.aspx , sotto la voce “Investments firm”.

Broker non regolamentati

Un Broker di quelli legali ed autorizzati, in base alle direttive Europee ed ai certificati CySec e Consob visti fin qui, espone in maniera evidente ogni elemento che ne attesta tale caratteristica.

Un Broker legale, per fregiarsi di tale requisito, ha evidentemente seguito una procedura che le ha permesso di ottenere lo “status” di piattaforma regolare.

La domanda, a questo punto, dovrebbe essere di questo tipo: perchè, allora, gli altri Broker, quelli che non sono in possesso di una regolare licenza, non seguono lo stesso percorso delle piattaforme autorizzate, ed intraprendono anche loro la strada del riconoscimento ufficiale?

Evidentemente, questa la nostra personale ipotesi, le piattaforme che non sono in possesso di certificazioni e licenze, sono Broker non in regola con le direttive in materia, e in virtù di ciò non chiedono o, nella peggiore delle ipotesi, non ottengono lo “status” di piattaforma legale e regolamentata.

Stiamo alla larga dalle piattaforme non legali

Il nostro invito, cari lettori, è scontato e non lascia spazio ad interpretazioni di sorta.
Stiamo lontani dalle piattaforme di trading non conformi alle direttive Comunitarie e quelle che non sono in possesso di una Licenza (CySec) od autorizzazione (Consob).

Non lasciamoci ammaliare da Broker che promettono profitti più generosi di altri o Bonus più ricchi.
Le promesse, in questo settore, hanno la memoria corta e lasciano poco spazio per i reclami o le rivendicazioni.

C’era un tizio (non pubblichiamo il suo nome per ovvi motivi di privacy), tre o quattro anni fa circa, che in una sola settimana di trading aveva guadagnato la bellezza di 1345,00 Euro, con opzioni binarie legate al mercato delle valute (Forex Index), in quel periodo molto movimentato.

Erano gli anni (qualcuno di Voi forse li ricorderà) in cui il Dollaro aveva cominciato la sua ascesa verso le quotazioni attuali, e in cui non si registravano sedute di Borsa in cui la moneta statunitense non guadagnasse punti nei confronti della nostra.

Bene, per tornare al nostro investitore, quella settimana di trading gli ha permesso di alzarsi dalla sua postazione con un’attivo impressionante, 1345,00 Euro.

Erano gli anni in cui le opzioni binarie avevano fatto i loro primo ingresso nel mercato finanziario, ed erano gli anni in cui solo poche piattaforme potevano ritenersi serie ed affidabili.

Ovviamente, non esistendo ancora Enti di controllo come quelli attuali, e non essendoci un quadro normativo chiaro che disciplinasse la materia, i Broker e le piattaforme di trading hanno fatto il bello e il cattivo tempo.

Proprio quello che è accaduto al nostro investitore, il quale intenzionato a farsi accreditare la ragguardevole somma guadagnata in una sola settimana, si è visto, dapprima negare l’accredito con le motivazioni più disparate, e susseguentemente cancellare dalla piattaforma senza motivo.

Ecco, quello che è accaduto al nostro investitore, e che troppo spesso avveniva, oggi che i Broker si muovono su di un terreno comune, quello disciplinato dalla Comunità Europea, e sottoposti al controllo da parte degli Enti di cui sopra, sembra non accadere più.

Quindi, in conclusione, affidiamoci a strutture regolari e autorizzate, anche in considerazione di eventuali reclami che, se inevasi dal Broker, li porteremo all’attenzione degli Enti in questione.

Broker regolamentati

Prendiamo, per esempio, il Broker per opzioni binarie BDSwiss (una delle migliori realtà del momento).

Bene, collegandoci alla piattaforma, la prima cosa che salterà agli occhi dell’utente sono appunto le autorizzazioni che certificano la regolarità del Broker.

BDSwiss, così come tanti altri Broker in circolazione, è in possesso di regolare licenza CySEC che ne attesta la completa conformità agli standard internazionali.

Così come per ogni piattaforma autorizzata, anche per BDSwiss vale il principio di massima considerazione dell’utente e delle sue esigenze.

Piattaforme serie ed affidabili, ce ne sono, e si misurano considerando insieme una serie di fattori, primo fra questi,lo ribadiamo, quello della legalità.

Un sistema sicuro di valutazione dei Broker deve partire dai presupposti di Regolamentazione, trasparenza e professionalità, misurati sin dal primo approccio alla piattaforma.

Migliori Broker Trading Binario testati dal Nostro Staff

Tutte le piattaforme presenti nella lista sono state testate del nostro Staff composto da Traders professionisti ed analisti finanziari.

BrokerRecensione*Caratteristiche*Fai Trading
#1IQoption
Recensione iqoption
Recensione 24option
Deposito minimo 10€!
Deposito: 10€
Profitto: 91%*
Milioni di
trader in tutto
il mondo!

Vai al Broker!*
Visita il broker!
#2Broker ETX capital
Recensione ETX capital
Recensione ETX capital
Rischi limitati!
Deposito: 200,00$
Profitto: 85%*
Piattaforma
facile e intuitiva!

Vai al Broker!*
Visita il broker!

*Avviso di rischio: Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da trading di opzioni binarie.

*Importo da accreditare a conto in caso di commercio di successo.

Rischia solo il capitale che sei disposto a perdere. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento.

N.B.:Tutti I Brokers elencati sono certificati e autorizzati in Italia dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).

*Legalità: Licenze e Autorizzazioni del Broker, CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
*Vantaggi e Bonus: Vantaggi o Bonus progressivi che offrono i Broker al primo deposito per Bonus si intendono Bonus pendenti.
*Guadagno: il valore percentuale massimo di guadagno che i Brokers offrono nel caso di negozio “In The Money”.
*Deposito minimo: l’importo del deposito minimo o il deposito minimo accettato dal broker per aprire un conto reale.
*Trade minimo: Il valore minimo di denaro accettato dal broker per aprire una transazione di mercato.
*Conto Demo: I Brokers elencati una volta effettuato il primo deposito permettono di negoziare con un conto demo, senza soldi veri.