Le Trendlines

La stragrande maggioranza delle strategie di opzioni binarie sono state progettate per sfruttare i vantaggi delle tendenze. Qualsiasi esperto ricorda che l’acquisizione di una buona comprensione di questo aspetto del trading è uno dei modi ottimali per raggiungere consistenti profitti.

Quali sono le tendenze e perché sono così importanti?

Oggi vi presentiamo una breve introduzione.

Video: Esempio Strategia Opzioni binarie Le trendlines

Le tendenze definiscono la direzione “dominante” attuale in cui il prezzo di un bene avanza. La tendenza è cioè quel percorso che il prezzo sta facendo e che, con molta probabilità, continuerà a tenere.

Esempio Strategia di Trading Trend

  • se il prezzo si sta arrampicando per un certo tempo, allora questo movimento è indicato come un trend rialzista;
  • se il prezzo è in calo all’interno di un canale ben identificato, allora questo è un trend ribassista.

Esempi di entrambi sono chiaramente visibili sul grafico successivo.

Questo qui sotto sullo S%P500 è una trendline rialzista.

Le trendline rialziste vanno fatte unendo i punti di minimo di un trend.

Come minimo si può scegliere la chiusura di periodo o il minimo del periodo: in questo grafico mensile noi abbiamo unito i minimi assoluti ma si può anche scegliere di unire i punti di minimo di chiusura.  

sp500

Un trend ribassista invece è quello qui sotto sul FTSEMIB.

ftsemib

In questo caso, come potete immaginare, vanno invece uniti i punti di massimo.

Un vecchio detto sul mercato dice:”il trend è tuo amico”.

Infatti la strategia di basarsi sul trend di solito paga: se guardate al grafico del SP500 la cosa migliore da fare è comprare quando il prezzo dovesse tornare sulla linea. Mentre sul FTSEMIB la cosa migliore da fare è vendere quando torna sulla linea.

Se si basa il vostro trading su una strategia delle tendenze allora avrete una buona opportunità per sfruttare il mercato con un redditizio “Touch” di opzioni binarie con payout superiori al 300%. Attenzione però che il trend non basta…

Se abbiamo degli oscillatori o degli altri indicatori, come le medie che sono “divergenti” rispetto alla trendlines allora potremmo trovarci nella situazione di rottura di una trendline proprio come è avvenuto qui sopra sul FTSE MIB

Perché le tendenze sono considerate così importanti e ideali per le strategie di opzioni binarie?

Questo perché uno dei loro attributi primari è la loro longevità. In sostanza, se si rileva che il prezzo di un particolare sottostante sta progredendo all’interno di un trend ben definito per un certo tempo, allora si può supporre che continuerà a farlo per il futuro imminente, questo perché solo se c’è un vero segnale “contrario” ci sarà un inversione

Tali tecniche possono essere applicate con successo a tutti i tipi di attività, come azioni, valute, materie prime e indici. Vediamo ora come valutare una strategia di opzioni binarie utilizzando un tempo di scadenza di 1 giorno.

Le medie come prima conferma per i trend

Un valido aiuto per verificare se una trendline è valida o meno sta nel vedere come si stanno evolvendo le medie. Quelle più utilizzate sono la media mobile semplice (SMA) o la media mobile esponenziale (EMA).

  • Il primo (SMA) consegna una lettura che raffigura un tasso medio dei prezzi di cambiamento nel corso di un periodo di tempo specifico, ma tende ad essere in ritardo sui mercati;
  • Il secondo (EMA) supera questo problema assegnando più peso alle letture recenti.

Poi non si guarda mai una sola media ma se ne guardano almeno due o tre perchè, in base al periodo a cui si riferisce, può darci delle indicazioni di lungo o breve periodo. Di solito nel mercato si usano quelle a 14, 55 e 200 periodi perchè, nel caso del grafico a frequenza giornaliera, abbiamo che 14 giorni lavorativi rappresentano più o meno 1 mese, 55 giorni lavorativi più o meno un trimestre e 200 giorni lavorativi più o meno 1 anno.

Naturalmente ognuno si può impostare le medie che meglio rappresentano il periodo di investimento: cioè se abbiamo un orizzonte temporale di investimento di 2 mesi allora sarà meglio usare: 60 giorni – 8 sabati e 8 domeniche avremo 44 giorni di media utilizzabile.

Quindi tanto come la frequenza del grafico anche quella delle medie va impostata in base al proprio orizzonte di investimento.

Di solito le medie vanno usate per confortare un trendline di un certo tipo. Se la trendline è crescente ma le medie sono al contrario (divergenza) allora quel trend potrebbe finire presto e potremmo avere quella che si chiama “rottura” della trendline.

Le medie sono degli indicatori di conferma per le trendlines anche se, a volte, possono essere usate come metodo per impostare una strategia a se stante.

Tuttavia di questo parleremo in un altro articolo: gli incroci delle medie e il loro utilizzo.

Migliori Broker Trading Binario testati dal Nostro Staff

Tutte le piattaforme presenti nella lista sono state testate del nostro Staff composto da Traders professionisti ed analisti finanziari.

BrokerRecensione*Vantaggi*Fai Trading
#1BDSwiss
Recensione BDSwiss
Recensione BDSwiss
Sicuro e Affidabile!
Deposito: 100,00€
Profitto: 89%
Conto Vip Gratis
Esclusivo!

Iscriviti Ora!
Visita il Broker
#2IQoption
Recensione iqoption
Recensione 24option
Conto Demo!
Deposito: 10€
Profitto: 91%
Milioni di
trader in tutto
il mondo!

Vai al Broker!
Visita il Broker
#324option
Recensione 24option
Recensione 24option
Segnali Gratuiti!
Deposito: 250,00$
Profitto: 88%
Broker più
utilizzato
al mondo!

Vai al Broker!
Visita il Broker
#4Stockpair
Recensione Stockpair
Recensione Stockpair
Trading Sicuro!
Deposito: 250,00$
Profitto: 85%
Strumenti
professionali!

Vai al Broker!
Visita il Broker
#5Broker ETX capital
Recensione ETX capital
Recensione ETX capital
Rischi limitati!
Deposito: 200,00$
Profitto: 85%
Piattaforma
facile e intuitiva!

Vai al Broker!
Visita il Broker

* Si applicano termini e condizioni del Bonus | Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da trading di opzioni binarie

N.B.:Tutti I Brokers elencati sono certificati e autorizzati in Italia dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).

*Legalità: Licenze e Autorizzazioni del Broker, CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
*Vantaggi e Bonus: Vantaggi o Bonus progressivi che offrono i Broker al primo deposito.
*Guadagno: il valore percentuale massimo di guadagno che i Brokers offrono nel caso di negozio “In The Money”.
*Deposito minimo: l’importo del deposito minimo o il deposito minimo accettato dal broker per aprire un conto reale.
*Trade minimo: Il valore minimo di denaro accettato dal broker per aprire una transazione di mercato.
*Conto Demo: I Brokers elencati una volta effettuato il primo deposito permettono di negoziare con un conto demo, senza soldi veri.