Lo Stock picking nel trading online

Lo stock packing nel trading online

Prima di parlare immediatamente dello Stock picking nel trading online è necessario iniziare con un presupposto fondamentale. Alla base della gestione “attiva” del proprio pacchetto titoli, c’è l’obbligo di ogni trader di realizzare un portafoglio ben diversificato sia per quanto riguarda gli asset scelti (azioni, obbligazioni, futures, ecc.), sia per l’area territoriale di riferimento e sia per quanto concerne, per esempio, il livello di rischio e il periodo di tempo.

Detto questo, lo stock picking è proprio quella fase in cui il gestore di un fondo o il semplice trader decide, nello specifico, i singoli titoli da inserire nel portafoglio del cliente, nel primo caso, oppure nel proprio portafoglio, nel secondo.

La differenza tra gestione attiva o passiva

È importante fare una distinzione tra gestione attiva o passiva in generale.

Come appena accennato, lo stock picking è un classico esempio di gestione attiva.

In questo caso il gestore di un fondo o il trader realizzano un portafoglio titoli partendo dall’inizio e andando a costruire il pacchetto di strumenti finanziari, con l’idea di diversificazione appena descritta.
Al contrario, si intende gestione passiva, quando si limita a replicare nel proprio portafoglio le percentuali che i titoli, ad esempio, rivestono nel benchmark.

Gli elementi dello stock picking

Ovviamente la fase dello stock picking non si conclude esclusivamente con l’individuazione dei titoli su cui si pensa di investire.
Il trader deve conoscere anche altri due elementi fondamentali, sui quali è necessario concentrarsi, ovvero i cosiddetti asset allocation e timing.

Il primo elemento: l’asset allocation, consiste nella scelta di quale peso attribuire a ogni titolo all’interno del proprio portafoglio. Per esempio, su un portafoglio di 150.000 euro, attribuire all’azione X un peso del 60% sarà molto diverso dall’attribuzione di un peso del 5%. Questo, però, non significa che esistano criteri predefiniti per poter effettuare una perfetta asset allocation.

Tutto può essere variabile perché dipende da altri elementi come il livello di diversificazione ponderata che si desidera adottare, gli obiettivi di rischio e il rendimento del trader.

Il secondo elemento: ovvero il timing, è, invece, correlato alla scelta del momento giusto per entrare. Anche in questo caso, non esistono la ricetta segreta per effettuare la scelta “migliore”. Diversi trader, soprattutto principianti, pensano che la scelta migliore sia quella di entrare in fase decrescente ma, purtroppo, non sempre si rivela il miglior criterio da seguire in una delle strategie ottimali.

Lo Stock picking nel trading online

Lo Stock picking nel trading online

Per capirne di più e per toccare con mano alcuni dei concetti di cui sopra citati, è consigliabile cercare di comprendere come sono composti alcuni fondi di investimento azionari o obbligazionari.

Conclusione: i limiti dello stock picking

Per sottolineare i limiti dello stock picking, può essere una buona idea parlare di un esperimento realizzato da Terry Odean dell’Università di Berkeley.

Odean analizzò il cosiddetto track record di 10 mila conti di trading di operatori individuali, relativi a un arco temporale di sette anni.

L’intento principale era seguire e comprendere cosa era successo alle azioni oggetto di compravendita da parte dei trader in questione.

Il risultato non fu per niente positivo per gli investitori: in media le azioni vendute facevano meglio rispetto a quelle comprate di circa il 3,3% all’anno a cui si dovevano aggiungere i costi delle operazioni di acquisto e vendita. Attenzione, è chiaro che si trattava di una media, di conseguenza, c’erano trader in grado di fare meglio e altri, invece, peggio.

Ma il risultato finale confermava come lo stock picking fosse una strategia di successo più nella mente del trader che non nei risultati effettivi.
In un secondo momento, lo stesso autore dello studio dimostrò come i trader più attivi erano quelli che ottenevano i risultati peggiori, mentre quelli che muovevano meno capitale guadagnavano profitti più elevati.

Sei interessato al trading binario?

Prova le opzioni binarie con soli 10€ si investimento!

Il broker iqoption: 10€ deopisto minimo 1€ trade minimo!

iqoptioniqoptionIl broker IQ Option è una delle piattaforme di trading online maggiormente utilizzate per quanto riguarda le opzioni binarie. Propone un modello di business alla portata di tutti grazie ad una piattaforma intuitiva e innovativa.IQ Option viene fondata nel 2013 a Cipro, ma nel 2016 c'è stato il picco di iscrizioni, con ben 11 milioni di account attivi e oltre 1,5 milioni di transazioni effettuate ogni giorno, per un giro d’affari complessivo di 25 miliardi di dollari.

Detto questo, vediamo quali sono i motivi principali per scegliere questa piattaforma di trading binario e quali tipi di servizi offre ai propri iscritti.

I motivi per scegliere IQ Option

Qui, di seguito, elenchiamo i principali motivi per scegliere la piattaforma di trading online, IQ Option:
  • Massima sicurezza per quanto riguarda i pagamenti e il capitale investito;
  • Regolamentato CySEC, organo di vigilanza e controllo, e protezione tramite alcuni fondi di compensazione come l’Investor Compensation Fund ed il CRFIN Compensation Fund;
  • Conto Demo illimitato con servizi di formazione come webinar e FAQ (servizi gratuiti);
  • Conto reale con deposito minimo di soli 10€ e trade minimo di 1€;
  • Possibilità di prelievo veloce, entro 1 giorno lavorativo.

Avviso di Rischio:
I prodotti finanziari offerti dalla società comportano un elevato livello di rischio e possono risultare in perdita di tutti i fondi. Non investire mai fondi che non potete permettervi di perdere.

I termini e le condizioni del broker IQ Option

Come funziona la piattaforma di iqoption
  • Regolamento: CySEC - IQ Option Europe Ltd.;
  • Deposito minimo: $ 10;
  • Prezzo minimo di esercizio: $ 1;
  • Prezzo massimo di opzione: $ 5000;
  • Ritorno: 92%* in caso di previsione corretta;
  • Metodi di deposito / recesso: Carta di Credito, Bonifico Bancario, Skrill, Neteller, Boleto, Qiwi, WebMoney, CashU, iDeal, Fasapay;
  • Assets: coppie di valute, titoli, indici, merci;
  • Numero di assets: 500+;
  • Paesi: Accettiamo tutti i paesi tranne USA, Canada, Australia, Giappone, Russia, Turchia, Israele, Siria, Sudan e Iran. Gli utenti dei paesi seguenti non possono scambiare dall'applicazione mobile iOS: Malta; Applicazione Android non disponibile per: Malta, Myanmar, Liechtenstein, Cuba;
  • Demo account: Sì, gratuito;
  • Applicazione mobile: Android, iOS;
  • Piattaforma di trading: browser web, applicazione standalone;
  • Supporto: 24/7;
  • Supporto Lingue: inglese, russo, turco, tedesco, spagnolo, portoghese, cinese, svedese, coreano, francese, italiano, arabo, indonesiano;
  • Fondata: 2013;
  • Ritiro: 1 giorno lavorativo;
*"Importo da accreditare a conto in caso di commercio di successo"




Migliori Broker Trading Binario testati dal Nostro Staff

Tutte le piattaforme presenti nella lista sono state testate del nostro Staff composto da Traders professionisti ed analisti finanziari.
BrokerRecensione*Caratteristiche*Fai Trading
#1IQoption
Recensione iqoption
Recensione 24option
Deposito minimo 10€!
Deposito: 10€
Profitto: 91%*
Milioni di
trader in tutto
il mondo!

Vai al Broker!*
Visita il broker!
#2Broker ETX capital
Recensione ETX capital
Recensione ETX capital
Rischi limitati!
Deposito: 200,00$
Profitto: 85%*
Piattaforma
facile e intuitiva!

Vai al Broker!*
Visita il broker!


*Avviso di rischio: Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da trading di opzioni binarie.

*Importo da accreditare a conto in caso di commercio di successo.

Rischia solo il capitale che sei disposto a perdere. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento.

N.B.:Tutti I Brokers elencati sono certificati e autorizzati dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).

*Legalità: Licenze e Autorizzazioni del Broker, CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).
*Vantaggi e Bonus: Vantaggi o Bonus progressivi che offrono i Broker al primo deposito.
*Guadagno: il valore percentuale massimo di guadagno che i Brokers offrono nel caso di negozio "In The Money".
*Deposito minimo: l'importo del deposito minimo o il deposito minimo accettato dal broker per aprire un conto reale.
*Trade minimo: Il valore minimo di denaro accettato dal broker per aprire una transazione di mercato.
*Conto Demo: I Brokers elencati una volta effettuato il primo deposito permettono di negoziare con un conto demo, senza soldi veri.

Prova le opzioni binarie con 10€!

Prova BinaryRobot365 Gratis!